Separazione funzionale

La separazione funzionale, nei gruppi integrati verticalmente, si traduce nell’obbligo di gestire le infrastrutture essenziali in modo neutrale e non discriminatorio, senza favorire in alcun modo qualsivoglia impresa che svolge attività commerciali nel settore dell’energia. Uno dei più gravi rischi di alterazione della concorrenza potrebbe derivare dall’eventuale utilizzo discriminatorio delle cosiddette informazioni commercialmente sensibili, vale a dire dei dati che sono stati acquisiti svolgendo l’attività regolata e che hanno un valore commerciale per l’impresa commerciale, nel senso che darebbero un vantaggio competitivo a quell’impresa commerciale che ne venisse a conoscenza in modo esclusivo.

Secondo le norme di separazione funzionale, perché un’attività regolata sia gestita in modo neutrale è necessario:

1)  che sia affidata ad un Gestore Indipendente, vale a dire ad amministratori che, pur operando all’interno del gruppo integrato, siano dotati di un’ampia autonomia decisionale ed organizzativa e siano esenti da situazioni di conflitto di interesse, in modo da poter assicurare che l’attività loro affidata sia gestita non soltanto secondo criteri di efficienza ed economicità, ma anche di neutralità e non discriminazione;

2)  che il Gestore Indipendente adotti una serie misure che nel loro complesso siano idonee ad impedire comportamenti discriminatori, misure che riguardano la governance, l’organizzazione, le procedure, i sistemi informativi, il personale, gli approvvigionamenti e molti altri importanti aspetti della gestione aziendale.

Il Gestore Indipendente dovrà quindi adottare e trasmettere all’Autorità, che così potrà tenere sotto controllo il rispetto della separazione funzionale, un Programma di Adempimenti, vale a dire un piano temporale per l’adozione di una serie di misure finalizzate a prevenire il rischio che si verifichino comportamenti discriminatori con conseguente alterazione della concorrenza. Il Gestore deve inoltre provvedere ogni anno all’invio di un Rapporto Annuale sulle Misure Adottate e al Piano di sviluppo annuale e pluriennale delle infrastrutture.

Grazie alla nostra approfondita conoscenza delle tematiche di compliance, possiamo aiutarvi sia a confrontare la struttura organizzativa e di governance dell’impresa con i requisiti imposti, che ad implementare la migliore soluzione per il raggiungimento di una adeguata conformità coniugata ad una efficienza organizzativa.

Gas
Elettricità
Servizi idrici
Trasporti



Ultime news
Pubblicazione degli schemi relativi ai conti annuali separati 21 Novembre 2017 | ambito: Elettricità, Gas, Notizia top, Reporting and controlling, Servizi idrici, Unbundling contabile
Pubblicazione degli schemi relativi ai conti annuali separati – Esercizi 2017 e 2018...
Incentivi recuperi di sicurezza 31 2017 | ambito: Gas, Qualità, Standards & Requirements
Con la deliberazione 546/2017/E/gas l'AEEGSI ha approvato un programma di verifiche ispettive in materia di recuperi di sicurezza....
Raccolta dati unbundling 2016 14 Giugno 2017 | ambito: Elettricità, Gas, Reporting and controlling, Servizi idrici, Unbundling contabile
L’AEEGSI comunica che nei primi giorni di luglio sarà dato avvio alla raccolta dei conti annuali separati ...
H2O Utilities Forum 29 Maggio 2017 | ambito: Qualità, Reporting and controlling, Servizi idrici, Unbundling contabile
H2O Utilities Forum | 29 Giugno 2017...
Il nuovo decreto sui titoli di efficienza energetica 27 Aprile 2017 | ambito: Rinnovabili ed Efficienza energetica, Strategy & BD
Il nuovo decreto sui titoli di efficienza energetica del Ministero dello Sviluppo Economico....